CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PER PRODOTTI E SOFTWARE

PREMESSA
Le offerte, le conferme d’ordine e le fatture emesse da Audio Cultura,  sono regolate dalle Condizioni  Generali di Vendita indicate da qui in avanti, e i suddetti termini sono espressamente accettati, senza riserve alcune, dal Cliente, a meno che non sia diversamente specificato per iscritto e regolarmente approvato dalla nostra azienda. Nel presente contratto il termine OFFERTA è da ritenersi sinonimo di quotazione e/o preventivo.
1. VALIDITA’ DELLE OFFERTE
1.1 Le offerte, se non diversamente indicato nella quotazione, restano valide per un periodo di  60 giorni dalla data di spedizione.
2. ACCETTAZIONE DEGLI ORDINI
2.1 Tutti gli ordini sono accettati solo ed esclusivamente in forma scritta o a mezzo fax,  tramite internet (e-mail) e dietro compilazione del form online. E’ possibile richiedere un ordine solo in seguito ad un’offerta commerciale effettuata da Audio Cultura, e la stessa costituirà un accordo contrattuale solamente dopo l’accettazione scritta di Audio Cultura.
3. PREZZO
3.1 I prezzi pubblicati sul materiale commerciale non sono comprensivi di imposte e tasse. Tutti i dazi e le tasse applicabili al prodotto e al software e ai servizi forniti saranno fatturati al Cliente in osservanza delle norme effettive alla data di fatturazione.
3.2 I prezzi si intendono franco magazzino fornitore, a meno che non sia specificato diversamente nell’offerta.
3.3 L’installazione e l’allestimento che potrebbero essere richiesti dal Cliente saranno fatturati separatamente - se non diversamente pattuito nell’offerta - secondo i prezzi di Audio Cultura in vigore alla data di installazione.
3.4 I prezzi e le informazioni fornite nei cataloghi, brochure, sito web e altra documentazione commerciale di Audio Cultura sono puramente informative e possono essere parzialmente o interamente modificate in qualsiasi momento e senza nessun preavviso.
4. PAGAMENTI
4.1 Un acconto del 60%  è necessario per lanciare la lavorazione e deve essere pagato all’atto della conferma dell’ordine. Il restante 40% dovrà essere versato alla data di consegna.Per ordini di valore inferiore a € 5.000 è richiesto il pagamento in formula unica e anticipata. In caso di risoluzione anticipata del contratto da parte del cliente, Audio Cultura si riserva di trattenere la quota di costo per i servizi e/o prodotti richiesti dal cliente (come da conferma ordine) e già realizzati e/o acquistati da Audio Cultura. Laddove l’acconto non risultasse sufficiente, si provvederà a fatturare il restante costo. Ogni servizio e/o prodotto regolarmente pagato, verrà consegnato al cliente.
4.2 I pagamenti devono essere effettuati all’ordine di Audio Cultura di Scanu Gabriele in Euro. Il pagamento verrà ritenuto valido nella data in cui Audio Cultura riceverà l’assegno dal Cliente o nella data dell’assegno circolare,  o nella data del trasferimento bancario presso il nostro conto.
4.3 Ogni qualvolta le somme dovute ad Audio Cultura dal Cliente vengano pagate dopo la data dovuta menzionata sulla fattura e il termine di pagamento sopra menzionato abbia raggiunto la scadenza, saranno dovuti gli interessi moratori ai sensi dell’artt. 4 e 5 del D.lgs 231/2002, salvo i maggiori danni, restando esclusa l’applicazione dell’art. 1224, secondo comma C.C, al quale le parti dichiarano di derogare.
I termini di pagamento non potranno in nessun caso essere prorogati, ad esempio in caso di vertenze, contestazione o reclami; né il Cliente potrà  promuovere azione giudiziaria nei confronti di Audio Cultura se prima non si abbia provveduto all’estinzione del suo debito.
4.4 Nel caso in cui il debitore non sia il Cliente, per qualunque ragione (trasferimento, sicurezza, contributo ecc.) le somme dovute potranno essere immediatamente reclamate, come anche le relative spese accessorie intercorse (interessi, spese, ecc.)
4.5 Il Fornitore si riserva il diritto di sospendere le consegne per ordini esistenti e futuri fino a completo pagamento da parte Cliente di quanto allo stesso consegnato e fatturato.
5. SPEDIZIONE E TERMINI DI CONSEGNA
5.1 I prodotti e/o servizi di Audio Cultura ai quali non è stata richiesta specifica modifica, saranno consegnati entro un periodo di 3 mesi, se non diversamente indicato nell’offerta.
5.2 Il Cliente accetta di restituire ad Audio Cultura una copia datata e firmata del talloncino di consegna che accompagna il prodotto ed il software.
5.3 Tutti i rischi e responsabilità sulle apparecchiature passano al cliente al momento della consegna della merce al trasportatore. Qualsiasi contestazione per fatti o omissioni relativi al trasporto dovrà essere immediatamente sollevata dal Cliente al Trasportatore.
In ogni caso il Fornitore non può essere considerato inadempiente se il ritardo dipende da circostanze di forza maggiore o da cause al di fuori del suo controllo.
In ogni caso il Fornitore non sarà responsabile verso il Cliente o terzi per danni causati, direttamente o indirettamente, da ritardo nella consegna.
5.4 La data di consegna indicata nella conferma d’ordine, anche se riferita ad un giorno specifico, deve intendersi soltanto indicativa e non vincolante per il Fornitore salvo che sia concordato per iscritto che il termine di consegna deve intendersi perentorio ed essenziale.
6. INSTALLAZIONE E ALLESTIMENTO
6.1 Nel caso in cui l’offerta commerciale indichi espressamente che i costi di installazione ed allestimento debbano essere sostenuti da Audio Cultura, il Cliente accetta di facilitare l’accesso al proprio domicilio da parte dello staff di Audio Cultura e di fornire tutte le informazioni necessarie per l’installazione e l’avvio. In tutti gli altri casi, l’installazione e l’allestimento sono responsabilità del Cliente.
7. ACCETTAZIONE
7.1I risultati dei test di prova sono annotati in una nota di accettazione e consistono nel controllare la conformità delle funzionalità del prodotto e software in base a quelle indicate nella documentazione tecnica di Audio Cultura.
7.2 Nel caso in cui dai test si evidenzino difetti apparenti, non imputabili al trasporto, al Cliente spetta un periodo di 8 (otto) giorni dalla data di consegna o di installazione e allestimento (se eseguita da Audio Cultura) per notificare le sue riserve; dopo questo periodo l’accettazione è dichiarata dalla legge (art. 1490 e seguenti del codice civile).
La denuncia dovrà contenere tutti i dati relativi al nome del destinatario, intestatario della fattura, numero di fattura, descrizione del prodotto, numero di matricola e difetto riscontrato.
7.3 Nel caso in cui dai test si evidenzino difetti apparenti, Audio Cultura accetta di impegnarsi e fare  quanto in suo potere  per rimediare a problemi  riscontrati in prodotti e software nel più breve tempo possibile.
7.4 Se il Cliente dovesse usare  prodotti e  software per eseguire dei lavori prima della fine del periodo di prova,  prodotti e  software saranno considerati accettati nella data del suddetto utilizzo e il periodo di prova verrà considerato terminato.
8. DIRITTI DI PROPRIETA’
8.1 Le apparecchiature, i software,  gli aggiornamenti restano di proprietà esclusiva di Audio Cultura o dei suoi fornitori fino al pagamento totale della merce. Pertanto, la vendita viene fatta ed accettata con la riserva di proprietà di cui agli art.1523 ss. C.C. Durante tale periodo il Cliente si assume gli obblighi e la responsabilità del deposito delle cose fornite e si impegna a custodirle e a provvedere a proprie spese alla sua manutenzione e riparazione.
8.2 In tale periodo le cose oggetto della fornitura possono essere rivendicate da Audio Cultura di Scanu Gabriele ovunque si trovino, ancorchè unite o incorporate in beni di proprietà dell’Acquirente o di terzi, non valendo per le medesime il regime legale delle pertinenze e delle accessioni.
L’acquirente si obbliga a denunciare immediatamente a Audio Cultura le eventuali azioni conservative ed esecutive promosse da terzi, nonché ogni rimozione o trasloco della merce oggetto della fornitura. In caso di mancato pagamento anche di una sola rata del prezzo pattuito, a Audio Cultura di Scanu Gabriele è riservato il diritto di richiedere la risoluzione del contratto e la riconsegna della merce venduta. I pagamenti fatti rimarranno acquisiti a favore di Audio Cultura di Scanu Gabriele a titolo di penale e di uso, salvo ulteriori risarcimenti per i maggiori danni subiti. E’ facoltà di Audio Cultura di Scanu Gabriele di far trascrivere, in via cautelativa e senza pregiudizio della riserva di proprietà e della stessa trascrizione, il privilegio di cui all’art.2762 C.C. Le spese di registrazione del contratto e della sua trascrizione presso la cancelleria del Tribunale, ai sensi degli artt.1525 e 2762 C.C., sono a carico dell’Acquirente.
8.3 I disegni, le descrizioni, manuali e tutta la documentazione consegnata dal Fornitore al Cliente sono di proprietà esclusiva del Fornitore e non potranno essere copiati o mostrati o comunque consegnati dal Cliente a terzi non autorizzati.
9. ESPORTAZIONE
9.1 Prodotti e software forniti da Audio Cultura al Cliente sono soggetti a restrizioni per quanto riguarda l’esportazione. Il Cliente accetta di non esportarli senza formale autorizzazione dalle autorità competenti e da Audio Cultura.
11. BREVETTI E COPYRIGHT
11.1 Tutti i brevetti e copyright rimangono in capo ai legittimi proprietari.
11.2 Ogni uso è regolato dalla legislazione vigente in materia.
11.3 Audio Cultura sarà da considerarsi estranea e non responsabile, nel caso in cui il Cliente venga chiamato in giudizio per violazione di brevetto o copyright dovuto all’utilizzo di una versione modificata del prodotto e software senza l’autorizzazione o per l’utilizzo del prodotto e software in combinazione con altro equipaggiamento, o software non autorizzato o non consegnato dalla nostra azienda.
12. GARANZIA
12.1 Il prodotto fornito da Audio Cultura è garantito per un periodo di un anno (come  da  “garanzia legale”  art. 1490  e  “garanzia commerciale” art. 1512) dalla data di consegna al Cliente, salvo diversi accordi scritti con Audio Cultura.
12.2 La garanzia copre il buon funzionamento, purché il Cliente abbia usato  prodotto e software come specificato nella relativa documentazione. 
12.3 In caso di malfunzionamento, Audio Cultura farà del proprio meglio per adoperare tutti i mezzi necessari con lo scopo di rimediare agli errori, ma non garantisce la continuità operativa del software.
12.4 Le spese intercorse nell’esercizio della garanzia dovranno essere sostenute da Audio Cultura, eccetto per i costi di spedizione del prodotto presso il proprio centro, spese di viaggio e soggiorno per il personale inviato da Audio Cultura qualora ne sia richiesto l’intervento, le suddette spese saranno fatturate al Cliente  alle tariffe vigenti in tale data.
12.5 I costi di restituzione dei prodotti coperti da garanzia saranno sostenuti da Audio Cultura.
12.6 La garanzia non è applicabile se il prodotto ed il software garantiti sotto licenza da Audio Cultura sono utilizzati in combinazione con software non forniti da Audio Cultura.
12.7 La garanzia non copre problemi risultanti da condizione ambientale, da utilizzo anormale/non corretto dell’equipaggiamento, negligenza, incidenti, non corretta installazione,  mancata manutenzione o da modifiche non effettuate o non approvate da Audio Cultura.
12.8 La garanzia non copre batterie, tastiera numerica e cinturini. La garanzia copre tutto l’equipaggiamento elettronico (tavole elettriche, connettori, moduli di memoria e schermi LCD).
12.9 Audio Cultura non può essere ritenuta responsabile per le conseguenze, sia dirette che indirette, dell’utilizzo (o non utilizzo) del prodotto e software venduto.
12.10 Qualora il cliente dovesse inviare merce a Audio Cultura (per riparazione in garanzia o fuori garanzia etc..) prima di ciò, dovrà richiedere il modulo RMA per telefono o compilando il form nella apposita sezione  “supporto tecnico” presente sul sito www.audiocultura.it.
12.11 Audio Cultura, per ogni cliente che ne avesse necessità, offre un servizio di supporto tecnico attraverso il proprio sito web (via e-mail).
12.12  La rimozione, rottura o manomissione di qualsiasi etichetta (interna o esterna, compreso il numero seriale identificativo), presente su qualsiasi apparecchiatura fornita da Audio Cultura, fa decadere immediatamente la garanzia.
13. MANUTENZIONE
13.1 Oltre il periodo di garanzia menzionato all’art. 12, il Cliente può stipulare un contratto di manutenzione biennale (rinnovabile) con Audio ultura. Questo contratto copre riparazioni e versioni aggiornate del software.
13.2 Audio Cultura solamente potrà decidere quali miglioramenti devono essere fatti ai suoi prodotti e software.
14. STAFF
14.1 Il Cliente accetta di non offrire direttamente od indirettamente o in altro modo, di procurare impiego ad alcun membro dello staff di Audio Cultura che è stato direttamente associato con l’approvvigionamento dei servizi o con il supporto del prodotto, o per consulenza con il Cliente per un periodo di sei mesi successivi all’ultima cooperazione.
15. DISPOSIZONI GENERALI
15.1 La possibile nullità di una clausola in questi termini generali, non provocherà la nullità delle altre clausole.
15.2 Le presenti condizioni generali di vendita escludono ogni altro termine generale o pattuizione  precedente o verbale e il Cliente rinuncia al diritto di invocare qualunque altro termine che possa essere stato stabilito.
15.3 In mancanza di accordi amichevoli o in presenza di diverbio risultante dall’esecuzione del contratto,  l’interpretazione di questi termini generali dovrà passare in giudizio secondo la legge Italiana.
15.4 Audio Cultura è libera di citare i siti dei clienti come prova di precedenti installazioni a meno che non venga specificato diversamente.
15.6 Audio Cultura è libera di poter inserire nel proprio sito web come prova della qualità delle proprie realizzazioni, alcuni  brevi sample audio e/o video del progetto realizzato per il Cliente.
15.7 Il contratto di vendita tra il Cliente e Audio Cultura s’intende concluso in Italia e regolato dalla legge Italiana. Per la soluzione di controversie civile e penali derivanti dalla conclusione del presente contratto , la competenza territoriale è esclusivamente del Foro di Oristano (OR).